Come fare per noleggiare un furgone? Ecco alcune informazioni utili

noleggio furgone

Noleggiare un furgone non è più soltanto una prerogativa di aziende e lavoratori autonomi. I vantaggi del noleggio di un furgone riguardano anche i privati che devono fronteggiare situazioni impreviste: il furgone è un mezzo pratico e conveniente che può essere d’aiuto in caso di traslochi o trasporti d’eccezione.

Richiedere il noleggio è anche una procedura semplice, che può essere sbrigata anche da casa sui portali di autonoleggio, tra i più conosciuti in Italia c’è, per esempio, l’azienda di noleggio VAN4YOU qui indicata la sede di Milano, ma sono più di 30 sedi in tutto il centro e nord Italia. Sul portale si trovano tutte le indicazioni sui servizi offerti e su tutto quello che è compreso nel pacchetto di noleggio scelto. Ma come muoversi per trovare il furgone più adatto alle proprie esigenze?

Noleggio furgone: cosa c’è da sapere

Per scegliere il modello più indicato per le proprie necessità bisogna innanzitutto considerare la destinazione d’uso del mezzo. Serve un minivan per muoversi agilmente in città o è prioritario lo spazio di archiviazione? La capacità di carico è una delle caratteristiche da tenere in considerazione, insieme alla dotazione che viene fornita con il mezzo. Se si tratta di un furgone da destinare al trasloco è necessario che sia corredato di cinghie per mantenere il carico in posizione e materiali da imballaggio.

La flessibilità dei contratti è un altro grande punto a favore del noleggio furgoni a breve e lungo termine. Oltre a poter scegliere tra una vasta gamma di mezzi di trasporto, dal piccolo minivan, pratico e poco ingombrante, ai furgoni centinati e con sponda idraulica, con cassone fisso o ribaltabile e con cabina a temperatura controllata, potrai anche decidere per quanto tempo utilizzarlo.

I contratti per i noleggi a breve termine possono andare da qualche giorno fino a 6 mesi, mentre quelli per i noleggi a lungo termine fino a 60 mesi. Ma molto richiesti sono anche piani personalizzati fatti per venire incontro a determinate esigenze aziendali.

La durata variabile risponde alle mutevoli esigenze lavorative delle imprese che, in alcuni periodi, hanno bisogno di incrementare la propria flotta con ulteriori furgoni per far fronte alle consegne. Inoltre, maggiore sarà la durata del noleggio minore il prezzo orario in proporzione, tanto che può risultare più conveniente noleggiare il furgone per una giornata intera o mezza che non per 2-3 ore.

Altra verifica di cui tener conto in fase di noleggio riguarda i servizi inclusi nella tariffa. Risulta importante tener conto di quello che è previsto nel contratto, dunque copertura assicurativa e soprattutto, costi per la benzina. Alcune aziende consegnano il furgone con il serbatoio pieno, altre vuoto oppure possono prevedere dei costi extra una volta superata una determinata soglia di km.

La formula del noleggio permette non solo di ovviare alla svalutazione, ma anche di risparmiare su tutte quelle voci che gravano nella gestione di un mezzo: bollo, revisioni, assicurazione, spese di manutenzione e riparazione, in quanto è tutto a carico della ditta di noleggio. L’unica spesa fissa, oltre al canone, è quella relativa al carburante.

Il noleggio del furgone sta quindi soppiantando la proprietà del mezzo in favore di modelli flessibili e sempre più convenienti. Per avere un’idea dei costi basta richiedere un preventivo personalizzato in base alle proprie esigenze.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *